Homepage
Cartografia
F.A.Q.
<'% If Session("blnIsUserGood") = False or IsNull(Session("blnIsUserGood")) = True then %>
 
<'% else %>
 
<'% end if %>

TIRRENO BRENNERO S.r.l. in liquidazione

P.Iva e CF 03092730153
Sede: Via Vittorio Veneto 28
c/o CCIAA La Spezia

Registro delle Imprese di La Spezia 03092730153
REA SP 110108
SocietÓ in liquidazione
Capitale sociale Euro 386.782,00 interamente versato


Privacy Policy

LINEA FERROVIARIA PONTREMOLESE

angolo

bulletTipologia
Ferroviaria

bulletStazione appaltante
Italferr (per conto di RFI); RFI

bulletCodice Unico di Progetto
J61H92000000008 (Potenziamento infrastrutturale Pontremolese)

bulletObiettivo
Sviluppo della rete merci: elevare gli standards di qualità del servizio e migliorare le caratteristiche prestazionali.

 
 
 
DATI GENERALI
Descrizione  

La linea Pontremolese è interessata da diversi interventi di efficientamento e potenziamento che consentono di migliorare le sue caratteristiche funzionali e prestazionali. La realizzazione di tali interventi è temporalmente correlata agli sviluppi di traffico ipotizzati, per cui, dopo l’attivazione di alcune opere di potenziamento della tratta ligure e l’attivazione del raddoppio della tratta S.Stefano –Aulla –Chiesaccia (settembre 2005), attualmente, sono in corso di realizzazione lavori di raddoppio tra Solignano e Fornovo ed interventi di upgrading ed efficientamento.
Sono invece in progettazione gli interventi per il completamento del raddoppio della linea, che saranno realizzati in un arco temporale di medio periodo.
Nel complesso i progetti di potenziamento della linea consistono in:

  1. Potenziamento infrastrutturale Pontremolese
  2. Completamento raddoppio linea Pontremolese
  3. Efficientamento linea attuale

Il progetto 1, Potenziamento infrastrutturale Pontremolese, include i seguenti interventi:

1a) il Raddoppio delle tratte S.Stefano-Aulla-Chiesaccia, compreso raccordo con linea Garfagnana, e Solignano – Fornovo (Osteriazza).
1b) interventi di potenziamento della linea consistenti essenzialmente nella realizzazione:

  • del 3° binario, della lunghezza di circa 4,8 Km, tra le stazioni di La Spezia Migliarina e Vezzano Ligure; finalizzato a rendere indipendenti i traffici della direttrice Tirrenica da quelli della linea Pontremolese e da quelli originati dall’attività portuale di La Spezia;
  • di un nuovo fascio merci nella stazione di La Spezia Marittima, con fabbricato per gli impianti IS e relativi impianti tecnologici; l’intervento permette di ottimizzare la circolazione e ridurre i conflitti nelle stazioni di La Spezia Migliarina e Vezzano Ligure, legati alle movimentazioni di convogli merci e passeggeri della Direttrice Tirrenica;
  • del raddoppio della linea di accesso alla Stazione di La Spezia Marittima (da bivio S. Bartolomeo fino all’impianto).

Relativamente agli interventi di cui al punto 1a), a settembre 2005 è stato attivato il raddoppio della tratta S.Stefano – Aulla – Chiesaccia, senza raccordo con la linea Garfagnana, le cui opere sono in corso, con previsione di attivazione a fine 2007. Sono in corsi i lavori per la realizzazione del raddoppio fra Solignano e Osteriazza; l’attivazione dell’intervento è pianificata per il 2010.
Gli interventi di cui al punto 1b) sono stati tutti attivati fra il 2003 ed il 2004.

Il CIPE nella seduta del 21 dicembre 2007, ha adottato, su proposta del Ministero delle infrastrutture, l’approvazione del progetto preliminare del “Raddoppio ferroviario della Pontremolese” per un costo complessivo dell’opera di circa 2.304 milioni di euro.

Inquadramento geografico inquadramento geologico
Comuni interessati Principali Comuni interessati dalle opere ai punti 1), 2) e 3):: La Spezia, Aulla, Licciana Nardi, Collecchio, Fillattiera, Villafranca Lunigiana, Solignano, Fornovo, Berceto, Pontremoli,Grondola, Borgo Val di Taro, Parma.
Infrastrutture interessate Principali infrastrutture stradali interessate dai lavori in corso: Autostrada della Cisa, SS 308, SS63 (per il raccordo con la Garfagnana)
Interventi correlati  
   
SVILUPPO DEL PROGETTO
Stato di attuazione
Progettazione SDF PP PD PE
Affidamento lavori Opere in gara Opere con contratto
Raccordo Grafagnana e raddoppio Solignano-Fornovo
Esecuzione In corso
Raddoppio Solignano-Fornovo (Osteriazza)
Raccordo con la linea Garfagnana
Concluse
Interventi di potenziamento del tratto ligure della linea
Raddoppio S.Stefano-Aulla-Chiesaccia
Stadi di Avanzamento

Si riporta di seguito l’avanzameto contabile complessivo delle opere ai punti 1), 2) e 3) (Importi in milioni €)

1998: 3,20
1999: 6,86
2000: 3,44
2001: 11,13
2002: 50,6
2003: 56,0
2004: 83,6
2005: 56,7
2006: 15,8
Affidamento lavori
Data bando 13-02-2004
Forma contrattuale Appalto Integrato
Procedura di gara 109/94
Criterio di aggiudicazione Prezzo più basso
Importo complessivo 190,094
Tempi di esecuzione 2241 giorni (contrattuali)
Data aggiudicazione 29-04-2005
Aggiudicatario Astaldi S.p.A.
Prezzo offerto 165,478
Ribasso/Rialzo 12% (ribasso)
Ultimazione lavori Raccordo con la linea Garfagnana
Previsione: dicembre 2007
Ultimazione lavori Raddoppio Solignano - Fornovo
Previsione: 2010
   
DATI ECONOMICI (Milioni di euro)
Costo 557 Milioni €: interventi di cui ai punti 1a) e 1b) come da sezione “Descrizione”
Fonte: Contratto di Programma RFI/Ministero delle Infrastrutture
Quadro Finanziario

Si riporta di seguito l’avanzameto contabile complessivo delle opere ai punti 1), 2) e 3) (Importi in milioni €)

Finanziamenti previsti: 2803 milioni € Fonte: Contratto di Programma/Legge Obiettivo
Di cui (importi e provenienza)  
Finanziamenti stanziati: 609 milioni € Fonte: Contratto di Programma RFI/Ministero delle Infrastrutture
Di cui (importi e provenienza)  
Finanziamenti erogati Fonte:
Di cui (importi e provenienza)  
Normativa e documentazione di riferimento
 
   
Torna indietro